Modello di Soluzione per Creare Soluzioni che Creano Modelli

Un modello di soluzione che crea modelli generanti soluzioni ha il potenziale di diffondersi globalmente e trasformare la vita nel modo in cui la pensiamo su questo pianeta. Questa pagina discute:

This page in English | This page in Russian | This page in Portuguese

RPAGINE CORRELATE (clicca sulle icone per le pagine complete)

Scopo di One Community, Missione, Visione e Pagina dei ValoriL'Impegno di One Community open source, sostenibilità open source, mondo open sourcevivere e creare per Il Massimo Bene di Tutti, trasformazione globale, fare la differenza, buono per le persone, buono per il pianeta, buono per l'economia, buono per tutti, la soluzione a tuttoevolvere la sostenibilità, vivere negativo

CLICCA SU QUESTE ICONE PER CONNETTERTI A NOI ATTRAVERSO SOCIAL MEDIA

One Community, Google PlusOne Community, YoutubeOne Community, LinkedInOne Community, TwitterOne Community, Facebook, UpdatesOne Community, Facebook, GroupsOne Community, Facebook, FansOne Community, Facebook, 3D PlantsOne Community, StumbleUponOne Community, PinterestOne Community, RedditOne Community, Weekly, Progress, Updates, BlogOne Community. Tumblr

 

COS’È UNA SOLUZIONE CHE CREA SOLUZIONE

Un printer 3-D che possa completamente stampare sé stesso è una soluzione che crea soluzione. Anche un robot diversamente funzionale che possa costruire sé stesso lo è. Entrambi gli esempi potrebbero migliorare esponenzialmente la vita per le persone  perché parte del loro funzionamento consiste nel rirodurre sé stessi, per cui quelli con un accesso potrebbero provvedere l’accesso anche ad altri.

A solution-creating solution, model solution, robot building a robot

Ad oggi, molte persone sanno che esistono risorse e tecnologie sufficienti per nutrire, dare un’abitazione e provvedere energia ad ogni persona sulla Terra. Tuttavia, queste soluzioni non sono attualmente disponibili alla maggior parte delle persone. Anche se è possibile creare una soluzione che crea soluzione specifica a ciò. Produrrà ciboenergia, e abitazione accessibile e replicabile da persone con conoscenze medie e piccola o nessuna esperienza. Inoltre, insegnerà a queste persone come insegnare ad altri a replicare queste cose.

Progettare modelli open source per ciò, e costruire il primo esempio, darà l’inizio al processo di auto-replicamento. Noi chiamiamo queste soluzione che creano soluzione fonti maestro/dimostrative perché sono luoghi che sviluppano e insegnano come costruire  modelli di soluzione aggiuntivi continuando a fungere da modello dimostrativo che le persone possano visitare.

Sviluppare e condividere gratuitamente modelli di soluzione addizionali e replicabili aiuta a diffondere la parola e ad aumentare sia le applicazioni che i visitatori. Le persone che vengono a visitare generano ancora maggiore condivisione delle soluzioni e modelli ed anche reddito per l’espansione ed ulteriore rifinimento, sviluppo e costruzione. I presenti modelli per un vivere appagato, istruzione, ed  economia creano una migliore e più comprensiva soluzione per aiutare a diffondere la parola ancora di più, aumentare ancora di più i visitatori, e generare ancora più reddito per rifinimenti, sviluppi ed espansioni addizionali.

PERCHÉ CREARE SOLUZIONI AUTO-REPLICANTI

global cooperation, solutions that create solutions, global collaborationLe comunità, i villaggi e le città auto-replicanti maestro/dimostrative sono una via percorribile per abilitare le persone a creare un mondo che funzioni bene per loro e anche per ogni altro. Ecco quanto tempo richiederebbe ad un modello che crei soluzioni come questo per cambiare il mondo con un processo auto-replicante di ogni modello aiutando ad ispirare e/o crearne altri due ciascun anno:

self-replicating model, One Community

Per Maggiori Dettagli clicca sulla Pagina della Metodologia One Community per una Trasformazione Globale

Ecco come un rapido modello che crea soluzione è in grado di cambiare il mondo con un processo auto-replicante di ogni modello aiutando a ispirare e/o creare altri due ogni anno seguente. Tieni in mente che se riflettiamo sul fatto che vorremmo creare soluzioni auto-replicanti, la replicazione alla velocità mostrata sopra non è neccessaria per creare un cambiamento trasformativo. Discutibilmente, ogni sistema che abbia la capacità di auto-replicarsi avrà un impatto globale in caso provveda sufficiente valore ed adattabilità per continuare il processo auto-replicante. Finché esso continuerà ad autopropagarsi, sarà poi solo una questione di tempo prima che il processo accelleri fino a raggiungere il punto di una crescità esponenziale.

Forse più importante, questa crescità esponenziale è abbastanza verosimilmente la sola strada capace di indirizzare le sfide totalmente e sostenibilmente ad assumere significati di povertà globale e fame, del fenomeno dei senza-casa e mancanza di sufficienti infrastrutture (energia, sanità ed economia), istruzione, ineguaglianza e ingiustizia sociale, rigenerazione e ristorazione della nostra biosfera condivisa.

Indirizzando simultaneamente queste aree interrelate ed interdipendenti, nei modi che meglio incontrano i bisogni individuali, potrebbe, per la prima volta nella storia della nostra specie, creare un mondo che veramente funzioni per ciascuno.

RBE Creation, resource based economy, creating a new paradigm, for The Highest Good of All, One Community, open source, non-profit sustainability, a new way to live, asset based community development, solutions that create solutions, thinking forward, forward thinking, open source future, for The Highest Good of All

 

COME REALIZZARE una SOLUZIONE che CREA SOLUZIONI per CAMBIARE il MONDO

Highest Good society, fulfilled living, enriched life, enriching life, living to live, how to live an enriched life, keeping it all running, sustainable living, social architecture, fulfilled living, thriving, thrivability, emotional sustainability, the good life, a new way to liveOra che è possibile un network cooperativo di comunità, villaggi e città autosufficenti e autosostenibili maestri/dimostrativi, come si può realizzare un’idea del genere per dare l’avvio al processo di autoreplicazione?

Sentiamo che il primo villaggio maestro/dimostrativo pienamente operativo dovrebbe essere:

Semplicemente detto, con il fine di iniziare un’espansione ed una installazione esponenziale in tutto il mondo, ci prefiggiamo di attuare una fonte creativa maestro/dimostrativa accessibile ad ognuno con un computer, open source e abbastanza semplice da poter essere replicata e capace di dimostrazione come modo di vivere più attraente rispetto a quello di cui attualmente stanno facendo esperienza la maggior parte delle persone.

Utilizzando un approccio non ideologico e largamente adattabile nel creare ciò sembra che possa anche beneficiare ad una maggiore velocità di installazione. Questo è vero perché faciliterà l’installazione da persone con differenti sistemi di valori e permetterà un’adattazione più semplice per i diversi bisogni. Chiamiamo ciò vivere e creare Per il Massimo Bene di Tutti e definiamo specificamente questo vivere come:

  • Non-dogmatico
  • Buono per le persone
  • Buono per l’economia
  • Buono per il pianeta

Crediamo che l’idea di mettere da parte le nostre differenze per lavorare ad un cambiamento positivo di tutta la vita sulla Terra debba essere vista come non controversa, non politica e semplicemente di buon senso.

Le persone hanno visioni e filosofie differenti e nessun modo sarà considerato il migliore da tutti. Condividere in open source mira a ciò proponendo la collaborazione piuttosto che la competizione attraverso il libero accesso alla fondazioni di progettazione creativa cosicché persone diverse possano creare le proprie idee di ciò che sia meglio. Questo è un aspetto largamente benefico di ciascun modello di soluzione che crea soluzione in quanto esso non limita l’output di soluzioni.

global sustainability, green building systems, propagating green, lets work together, open source collaboration, global collaboration, coexistence, total cooperation, for the highest good of all, international sustainable development, green building future, eco sustainable systems

Lo scopo nel ‘dare soluzione’ a tutte le fondamenta di una civilizzazione sostenibile è quello di produrre risultati replicabili che la maggior parte delle persone considereranno migliori rispetto alle opzioni esistenti.

Integrando simultaneament tutte le fondazioni di un vivere autosufficiente e sostenibile come One Community sta facendo è un’evoluzione della sostenibilità che sorpasserà ampiamente la maggioranza delle esperienze di vita delle persone. Questo è ciò che genererà il desiderio neccessario per la replicazione di tutti queste componenti come soluzione che crea soluzione per un cambiamento globale nelle forme di fonti maestro/dimostrative per insegnare anche ad altri come replicarli.

Qui ci sono le specifiche fondamenta in open source che consideriamo più indispensabili:

 ALIMENTAZIONE
highest good food, vegan, vegetarian, omnivore, diet, food infrastructure, hoop houses, large scale garden, food forest, botanical garden, soil amendment La nostra infrastruttura alimentare duplicabile è progettata per produrre cibo che sia a km 0 per cui fresco, biologico in quanto cresciuto senza l’utilizzo di agenti chimici e più variato di quanto possano trovare le persone nei negozi ortofrutticoli perché coltivato come parte del nostro modello di giardino botanico open source.
ENERGiA
highest good energy, off-grid energy, solar power, wind power, water power, energy efficiency, hydronic, electricity, power, fuel, energy storage La nostra infrastruttura energetica duplicabile è progettata per eliminare bollette energetiche, essere fonte di reddito per chi è ancora connesso alla rete, ed anche costruita per evolvere e crescere con l’evoluzione ed espansione di nuove tecnologie.
ABITAZIONE
highest good housing, shelter, dome home, living space, eco-housing, earthbag village, straw bale village, cob village, earth block village, shipping container village, recycled and reclaimed materials village, tree house village, duplicable city center La nostra infrastruttura abitativa duplicabile è progettata per essere una costruzione fai da te con l’aiuto delle nostre planimetrie e risorse open source, a prezzi più accessibili grazie ai materiali sostenibili ed alle partnership che stiamo costruendo, e di una durata maggiore rispetto alle case tradizionali.
ISTRUZIONE
highest good education, school, home school, learning, teaching, teachers, learners, curriculum, lesson plans. ultimate classroom Il nostro modello educativo duplicabile è progettato per tutte le età, costruito per superare gli standard educativi tradizionali e modificabile per applicazioni in ambienti di educazione domestica, un ambiente di scuola tradizionale o per l’utilizzo come un programma completo basato su un’istruzione comunitaria privata.
ECONOMIA
Highest Good for-profit economics, Highest Good non-profit economics, open source business, One Community entrepreneurial model, making money at One Community, sustainable business La nostra infrastruttura duplicabile per business profit e no profit è progettata per funzionare per Il Massimo Bene di Tutti, aiuta a creare profitto per gli abitanti e/o investitori di comunità, villaggi e città, e per condividere e diffondere ulteriormente il modello maestro/dimostrativo a livello globale.
SOCIETÀ
highest good society, social architecture, fulfilled living, pledge, values, highest good lifestyle, consensus, social equality, community contribution, recreation Il nostro modello duplicabile di ricreazione ed architettura sociale è progettato per provvedere una varietà di attività sul luogo che sia superiore alla maggior parte delle aree metropolitane. Inoltre, abbiamo tutti più tempo per usufruire di queste attività e strutture per mantenere ed evolvere il tutto.
PARTNERSHIP
highest good stewardship, for the highest good of all, vision, values, solution-based thinking model, open source model, sustainability, cultural diversity, spiritual diversity, drug policy, pet policy Le nostre pratiche di partnership duplicabili sono buone per le persone, il pianeta e per la sostenibilità finanziaria. Inclundono di tutto, da considerazioni sugli stili di vita, a pratiche di rigenerazione della terra, sviluppo di un’economia basata sulle risorse, e altro.

 

Per ognuna delle aree menzionate sopra, qui ci sono gli aspetti specifici che consideriamo essenziali per condividere in open source per rendere la replicazione e l’adattamento il più semplice possibile:

  • Piani di duplicazione/planimetrie complete
  • Costi completi e bisogni di implementazione
  • Analisi complete dei costi per i materiali e l’attrezzatura
  • Richieste di investimento di tempo per ciascun componente
  • Come cooperare con i governi locali, le regioni, le leggi quando richiesto
  • Riproduzione dei tutorial sui multi-media e condivisione di tutto ciò che si è imparato durante il processo
  • Una lista in aggiornamento dei posti migliori trovati per acquistare materiali, attrezzi, ecc.
  • Condivisione dell’esperienza completa ed in corso, sviluppo/adattamento, modifiche ed evoluzioni create da noi e altri utilizzando modelli risolutivi originali. Ciò include le evoluzioni di tutti i sistemi d’istruzione, architettura sociale, e altri stili di vita e pratiche di partnership per Il Massimo Bene di Tutti

Con queste fondamenta, un modello sarà replicabile con convenienza praticamente dappertutto con qualcosa da offrire alla maggior parte delle persone. La combinazione di abbastanza semplice, abbastanza  conveniente e abbastanza attrattivo è ciò che in definitiva diffonderà la soluzione che crea soluzione per il cambiamento globale, proprio come è successo per la diffusione dei modelli di profitto e i prodotti nel corso della storia.

DETTAGLI SU APPLICAZIONI GLOBALI AGGIUNTIVE

One Community, solutions to create solutions, comprehensive sustainability, new sustainability, global changeglobal cooperation, solutions that create solutions, global collaborationUna volta che l’intero concetto di modelli di soluzione generanti modelli che creano soluzione viene compreso come possibile e desiderabile, diventa utile indirizzare ulteriori dettagli di applicazione alla psicologia globale, diversità sociale, economie, progetti urbani esistenti ecc. Questi aspetti globali  sono importanti in quanto incorporando le loro considerazioni in progetti di modelli risolutivi ci permette di sviluppare una soluzione migliore per incontrare i bisogni e velocizzare l’autopropagazione.

Queste considerazioni non potrebbero essere definitive in quanto le questioni sono diversificate e costantemente in cambiamento come la nostra specie. Le soluzioni che seguono offrono un fondamento per costruire soluzioni e, come una stampante 3D che stampa sé stessa, la fonte maestro/dimostrativa di modelli di soluzione che creano soluzione è progettata non solo per essere replicata ma anche per generare nuovi adattamenti e modificazioni in modo specifico per le sfide ed i complessi bisogni umani costantemente in evoluzione.

AFFRONTARE LA PSICOLOGIA GLOBALE

Come si può creare qualcosa per ciascuno quando i desideri, i valori e le culture sono così varie e differenti? La risposta a questa domanda è duplice. La prima parte consiste nell’inquadrare un modello adattabile in opposizione ad un modello specifico ed inoltre provvedere una diversità di soluzioni. Tutte le fondamenta in open source hanno questo carattere.

La seconda parte della risposta è progettare soluzioni che creano soluzioni cosicché possano incontrare i bisogni umani elementari. Questi bisogni indirizzano desideri e valori e si applicano in gradi diversi ad ogni cultura. Abbiamo scritto un’intera pagina su questi bisogni umani chiave e come questi motivano le persone, creando le fondamenta per la nostra felicità, e sono specificamente contenuti nel modello di soluzione che crea soluzione proposto.

Human Needs, Foundations of Fulfillment, Values

 

AFFRONTARE LA DIVERSITÀ SOCIALE

Un’altra considerazione importante riguarda il fatto su come creare una soluzione come questa quando le persone sono socialmente così differenti. Le idee formulate nella sezione ‘affrontare la psicologia globale’ suonano bene da una prospettiva individuale, ma come si adattano alle dinamiche di gruppo e nell’affrontare i coflitti umani mondiali?

La nostra prospettiva di ciò è che la maggior parte dei conflitti dell’umanità odierna sono dovuti alla competizione sulle risorse ed una battaglia globale per la sopravvivenza/controllo che potrebbe essere specificamente affrontato da un modello risolutivo generante soluzione come quello qui proposto. L’evoluzione di sostenibilità  di cui siamo ora capaci ha l’abilità di affrontare queste tematiche nella maniera in cui possano beneficiare al Massimo Bene di Tutti. Questo include il ricco, il povero, i paesi del mondo sviluppato e quelli del terzo mondo:

  • L’utilizzo delle tecnologie esistenti per ridurre il lavoro necessario
  • Le differenze esistenti nelle limitazioni alle costruzioni nel mondo 3D per promuovere uno sviluppo internazionale
  • Incrementare la disparità della ricchezza mondiale al fine di supportare soluzioni globali come via per il mantenimento dell’ordine sociale

La seconda prospettiva di ciò è che queste differenze non hanno il bisogno di essere risolte se tendenzialmente gruppi di persone con un modo di pensare simile si riunissero e ragionassero, non ci sarebbe il bisogno di creare conflitti con altri gruppi. Proprio ora, per la maggior parte, la seconda prospettiva sta avendo realizzazione nel mondo in una maniera più determinante rispetto ai conflitti e le guerre globali. Abbiamo l’abilità di incoraggiare l’espansione di questi ambienti pacifici e di crearne altri.

Aumentando le possibilità per persone con una mentalità simile di lavorare assieme facendo diminuire il bisogno di competizione sulle risorse e la battaglia globale per la sopravvivenza ed il controllo, sono entrambe affrontate nello specifico dal modello di soluzione che crea soluzione proposto.

Affrontare la psicologia dei bisogni umani (vedi sopra), l’economia globale (vedi sotto), e provvedere ad un’esperienza di vita più appagante contribuisce anche a ciò che chiamiamo “società del Massimo Bene.” Si tratta di una società improntata sulla pace, cooperazione, collaborazione e che crei una comunità globale che abbia lo scopo di creare un mondo che funzioni per ciascuno, anziché di guerre e competizioni.

Il primo passo è dimostrare modelli piccoli ma replicabili a cui diverse persone possano affidarsi e di cui abbiano il desiderio di replicare. Se opportunatamente progettato e condiviso in open source, reso largamente accessibile, dimostrato come affidabile e che provveda una migliore e più proficua esperienza di vita, prevedibilmente verrà diffuso abbastanza per avere un impatto positivo anche sui conflitti più estremi del nostro mondo.

creating True Community, true community, Genuine Community, One Community, Highest Good society, for The Highest Good of All

AFFRONTARE L’ECONOMIA GLOBALE

E rispetto all’economia globale, il lavoro, le persone in debito ecc.?

Ad un livello micro/individuale vivere autosufficientemente in una comunità, villaggio, città maestro/dimostrativa potrebbe ridurre le difficoltà, include un modello per saldare i debiti, e offre un’alternativa ad un lavoro tradizionale. Ciò aiuta a ridurre l’onere sui correnti sistemi economici ed anche aumentare la disponibilità di lavoro per altri.

Su scala macro/globale, nuovi e diffusi coinvolgimenti in un modello come questo rappresenterebbe un’imponente crescità per tutte le industrie collegate. I soldi che le persone risparmieranno costruendo e vivendo in questo modo saranno inoltre disponibili per investimenti in innovazioni ed industrie aggiuntive. C’è un beneficio rilevante di un modello di soluzione del genere in quanto incrementa esponenzialmente le risorse ed i successi di queste industrie, portando sempre più persone a impegnarsi in pratiche sostenibili, e beneficia l’intero organismo umano.

PROGETTI URBANI ESISTENTI

Come può un modello maestro/dimostrativo replicabile essere applicato a modelli urbani esistenti?

utopia, utopian visionsIn un futuro non troppo distante, modelli di città che creano soluzioni potrebbero potenzialmente essere più facili da istituire rispetto ai modelli finora progettati. Perché ciò accada, sono prima necessari coinvolgimenti, progetti e finanziamenti. Questo supporto mainstream può essere creato con realizzazioni di successo, diffuse e variegate di modelli generanti soluzioni come quelli discussi qui.

Questi iniziali modelli di soluzione possono provvedere gli esempi viventi e le opportunità necessarie alle persone per valutare, adattare ed evolvere sufficientemente i concetti in modo da essere di attrazione per la cultura dominante.

Non appena si raggiungeranno questi punti di non ritorno negli interessi della maggioranza, come ci ha insegnato la storia, l’ingenuità umana troverà una strada. Le persone lavoreranno insieme per creare ciò che vogliono, risolvere i problemi dove occorre, e così inizieranno a pensare diversamente.

La maggior parte dei progetti urbani ultra-ecologici, efficenti, artistici, sostenibili e ricchi a livello tecnologico sono già stati pensati da organizzazioni come The Venus Project (clicca qui per nostre riflessioni su ciò). Esistono soluzioni che provvedano un’esperienza urbana di gran lunga superiore e più piacevole e potrebbero essere utilizzate proprio ora se ci fosse il desiderio generale.

Tuttavia, il ricorso a queste soluzioni senza una volontà diffusa avrebbe costi proibitivi e sarebbe politicamente impossibile.

Ciò rende un modello autoreplicante come quello qui proposto un possibile (e discutibilmente necessario) passo al fine di procedere ad installazioni urbane ed evoluzioni. Ciò che è importante comprendere, è la sua possibilità con sufficente supporto pubblico, desiderio e coinvolgimento.

Building the Future We Want

 E A PROPOSITO…?

E a proposito di tutte le cose che non sono state trattate qui?

Con una soluzione che crea soluzione nella forma di comunità, villaggi, città autosufficenti maestri/dimostrativi abbiamo la capacità di migliorare la vita delle persone ed essere d’ispirazione per una generazione globale di persone che si autano l’un l’altro mentre creano una migliore esperienza di vita per loro stessi. Sarebbe impossibile rispondere qui ad ogni possibile preoccupazione, ma è veramente ragionevole prender coscienza dei successi dell’umanità realizzati finora e realizzare che esistono soluzioni che potrebbero essere realizzate nella struttura open source e adattabile che è stata delineata.

Il modello che crea soluzione descritto qui, capace di creare soluzioni che creano modelli come autosufficienti Fonti Maestre e Dimostrative da essere costruite in giro per il mondo ha attualmente un buono sviluppo.

Sta già succedendo e ognuno può essere d’aiuto per far accadere più velocemente. Creato per Il Massimo Bene di Tutti, progettato come un’evoluzione della sostenibilità, e sviluppato in modo da rispondere con attenzione a tutti questi criteri:

Le innovazioni legate alla costruzione saranno realizzate una volta che verranno raggiunti i fondi. Sviluppo successivo e creazione in open source accade quotidianamente (clicca qui per il nostro blog con gli aggiornamenti settimanali) mentre cerchiamo questi finanziamenti cosicché, anche in uno scenario assolutamente pessimistico, non impiegheremmo più di altri dieci anni.

Mentre le domande esisteranno sempre per scenari specifici, i passi iniziali sono chiari e già attuati per questa ampia ed autoreplicante soluzione. Ugualmente importante e sviluppata come un fondamento essenziale di questo approccio, è l’abilità di affrontare i problemi correnti ed anche adattarsi all’inatteso.

 

SOMMARIO

Solutions that create solutions, world change, solution-creating models

global cooperation, solutions that create solutions, global collaboration La missione no profit di One Community è il cambiamento globale trasformativo attraverso progetti e  modelli, e la condivisione in open source di soluzioni per Il Massimo Bene di Tutti olisticamente sostenibili, e autoreplicabili viralmente. Queste soluzioni sono fondate su modelli comprensivi e modificabili di villaggi/città che possano essere replicati globalmente. Le repliche possono essere effettuate secondo il modello e/o come fonti complete maestro/dimostrative e includere soluzioni sostenibili per infrastrutture, alimentazione, istruzione, economia, vivere appagato, e altro.

Questa soluzione che crea soluzione affronta simultaneamente tutte le sfide che la nostra specie ed il pianeta stanno attualmente fronteggiando, in modi che incontrano meglio i bisogni individuali cosicché per la prima volta nella storia, si possa creare un mondo che sia davvero funzionale per ciascuno.

DOMANDE E RISPOSTE

D: Quanto tempo pensi sia necessario per realizzare un cambiamento globale ricorrendo a questo modello?

Crediamo che possiamo creare un cambiamento globale abbastanza significativo da avere un evidente impatto in ciascuna regione del mondo in meno di 30 anni.

D: Dove posso apprendere maggiori dettagli riguardo alla vostra strategia per essere leader del cambiamento globale?

La nostra pagina di planimetria di progetti di lancio open source e la nostra pagina sulla Metodologia Globale discute questi dettagli.

D: Dove posso leggere la più semplice spiegazione e panoramica di ciò che One Community sta creando?

Ecco la pagina Panoramica.

D: Credo in ciò che state creando e voglio essere d’aiuto. Come posso essere coinvolto?

Guarda la nostra Pagina panoramica Come Aiutare One Community.